NEWSLETTER
Per fare affari sul web
clicca qui é gratis!!

ricerca
+Segnala sito nel nostro motore di ricerca    +Modifica sito
TERRITORIO

Amministrazione

Cultura

Economia

Eventi

Gastronomia

Hotel alloggi appartamenti

Trasporti

Turismo

HOME >> TERRITORIO

Il Territorio di Prato Il Territorio di Prato: il Comune, la sua Storia e la sua Economia
Il Territorio di Prato
Prato è una cittadina in cui si vive bene. Una cittadina nella quale la vita gira attorno ad una tradizione industriale di vecchia data. Tradizione che si fonde molto bene con le bellezze artistiche della città e con le bellezze naturali del suo territorio. Di seguito riportiamo un approfondimento sui suoi punti di forza, fornendo spunti e approfondimenti ulteriori tramite link molto utili.

Link sponsorizzati

Prato è un comune di quasi 200.000 abitanti famoso in Italia e nel mondo per la produzione tessile. Negli ultimi anni la città è stata protagonista di un notevole boom demografico. Si estende per circa 100 km² (il punto più alto del comune è la cima del monte Cantagrilli ed è attraversata dal fiume Bisenzio).



L'area urbana si estende nell'area pianeggiante compresa tra il corso del Bisenzio a nord e dell'Ombrone Pistoiese a sud. La piana è solcata da corsi d'acqua minori e canali che affluiscono verso i due fiumi principali.



Per quanto riguarda la sua storia possiamo dire che dopo l'Unità d'Italia si ebbe una fortissima industrializzazione e cominciò, come detto, un'incredibile crescita demografica, che fece uscire la città dalla cerchia di mura trecentesche e la portò ad inglobare pian piano i borghi circostanti. La concentrazione di opifici tessili era così elevata che Prato divenne famosa come la città dalle cento ciminiere.



Nel secondo dopoguerra le grandi ciminiere in mattoni sparirono, tranne alcune che sono tutt'ora in piedi in quanto reperti di archeologia industriale. Dopo la consistente immigrazione proveniente dal Sud degli anni sessanta e settanta, a partire dagli anni novanta, la città è stata meta di una immigrazione extracomunitaria molto consistente.



L'economia di Prato è dunque storicamente basata sull'industria tessile, anche se con il crescere degli abitanti essa si è diversificata, destinandosi prevalentemente nei servizi, tra i quali spiccano quelli bancari, assicurativi e delle libere professioni. Nonostante i diversi monumenti presenti nel centro storico (molto interessante il sito della Chiesa di Cristo di Prato che presenta la comunità, le sue iniziative ed appuntamenti), Prato non vanta una fiorente tradizione turistica.



Presentiamo a questo proposito il sito Associazioni a Prato un indirizzario delle associazioni del comune. Vengono proposti servizi web, banca dati e modalità per aderire al progetto Po-Net. Da visitare poi il Forum su Prato e provincia, un luogo dedicato a discussioni sulla vita cittadina, eventi culturali e sportivi oltre a recensioni su ristoranti, pizzerie e pubblici esercizi locali.



Per trovare un Hotel a Prato invece lasciatevi guidare da Toscana Imprese. Il nostro Database mette a disposizione una lista con i migliori Hotel di Prato e dintorni. L’ideale per organizzare una vacanza in questa splendida città.



Prato è comunque servita dall'autostrada A11 attraverso due caselli: Prato est e Prato ovest, ed è collegata a Bologna attraverso la ex strada statale 325 che la collega anche con i comuni della Val di Bisenzio e della Val di Setta. I trasporti urbani pratesi sono costituiti da una serie di linee di autobus gestite dalla CAP che serve anche la provincia. Le linee attive sono in totale 11.

Link sponsorizzati

Copyright © 2008-2015 Vietato riprodurre i contenuti senza autorizzazione. | Chi siamo | Assistenza | Disclaimer | Informazioni sulla privacy | Dati societari art. 42 Legge 88/2009